Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Baltacha ha un tumore al fegato

Elena rivela la notizia: combatterà il male con tutte le sue forze. La 30enne britannica di origini ucraine, che soffriva dal 2002 di una rara malattia epatica, si era ritirata nel 2013 ... di FABIO BAGATELLA
Baltacha ha un tumore al fegato
10 marzo 2014

Baltacha ha un tumore al fegato

di Fabio Bagatella - foto Getty Images

 

Elena Baltacha dovrà affrontare la sfida più difficile della sua vita. L'ex tennista britannica ha comunicato di avere un tumore al fegato. Nota nel circuito anche per il suo carattere estremamente forte e pugnace, la 30enne di origini ucraine ha fatto sapere che combatterà il male con tutte le forze a sua disposizione.

 

Nel 1992, alla 19enne Baltacha era stata diagnosticata una malattia che non ha ancora una cura: la colangite sclerosante primitiva. Tale sindrome produce un'occlusione dei dotti biliari a causa di un’infiammazione che provoca cicatrici. Questo restringimento ostacola il deflusso della bile che si accumula nel fegato, danneggiando irreversibilmente le sue cellule.

 

Nonostante la malattia, che obbligava Baltacha a ingerire quotidianamente otto pastiglie, la tennista britannica ha alle spalle una buona carriera. Professionista dal 1997, ha raggiunto nel 2010 il best ranking di numero 49 del mondo. Nella stessa stagione ha collezionato tre successi su una top ten: Li Na (Indian Wells ed Eastbourne), e Francesca Schiavone (Istanbul).

 

Nel circuito Wta vanta tre quarti finale: Memphis, Istanbul ed Eastbourne (2010) e Dallas (2011). Tre terzi turni nei tornei dello Slam: Wimbledon (2002) e Australian Open (2005 e 2010). Il ritiro definitivo a novembre 2013. Il suo ultimo match nel main draw di un evento Wta si è tenuto a Wimbledon contro Flavia Pennetta. Nel circuito Itf ha conquistato 15 titoli (4 in doppio). Nel 2012 ha rappresentato la Gran Bretagna alle Olimpiadi di Londra: in singolare ed in doppio (con Ann Keothavong).

 

Numero uno britannica dal 2002 al 2012, Baltacha è nata a Kiev ma è cresciuta in Gran Bretagna. La sua famiglia si è trasferita dall'ex Unione Sovietica alla fine degli anni '80 quando Elena era ancora bambina, in concomitanza con il passaggio del padre calciatore Sergei dalla Dinamo Kiev all'Ipswich Town.

 

Nella cittadina di Ipswich Baltacha ed il suo coach Nino Severino, poi sposato nel 2013, hanno fondato la Elena Baltacha Tennis Academy: una scuola tennis che dal 2010 si dedica a giovani ragazze della regione alle prese con diverse problematiche. Nella medesima annata Baltacha è diventata ambasciatrice della Children Liver Disease Foundation: la Fondazione per malattie infantili del fegato, operativa in Gran Bretagna dal 1980.