BANDA ROSSA

Cincinnati, semifinali: si parte alle 18 con Kvitova-Bertens

0

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Basic vince a Sofia e irrompe tra i top-100

Non solo Damir Dzumhur: la Bosnia ha trovato un altro ottimo giocatore. Mirza Basic si impone a Sofia partendo dalle qualificazioni, in cui era stato ad un passo dal perdere. In una finale molto tesa contro Marius Copil, ha trovato l'allungo decisivo in extremis. Da oggi è numero 76 ATP.
Basic vince a Sofia e irrompe tra i top-100
0
Riccardo Bisti
12 February 2018

Per entrambi era la prima finale nel circuito ATP: normale che venisse fuori una sfida combattuta. Alla fine, il torneo di Sofia è andato al bosniaco Mirza Basic, emerso da 139 minuti di battaglia contro Marius Copil, domato soltanto al decimo game del terzo set (7-6 6-7 6-4 lo score). Numero 129 ATP, con questo successo farà irruzione tra i top-100, accomodandosi in 77esima posizione. In un mese e mezzo, il circuito ha già premiato due nuovi vincitori (prima di lui c'era stato Daniil Medvedev a Sydney). Al contrario, Basic non è il primo bosniaco a vincere un torneo, poiché lo scorso anno Damir Dzumhur si era imposto a San Pietroburgo e Mosca. Proveniente dalle qualificazioni, il taciturno Mirza ha vinto sette partite, tra cui il primo successo contro un top-20 (Stan Wawrinka in semifinale). Aiutati dal campo rapido e da uno stile di gioco decisamente aggressivo, i due si sono spesso presentati a rete, anche se è stata prevalentemente una sfida tra le volèe di Copil e i passanti di Basic. Avanti di un break nel primo set, il bosniaco si faceva riprendere ma poi era più bravo nel tie-break. Identico copione nel secondo, ma a ruoli invertiti.

Basic vince a Sofia e irrompe tra i top-100

GRANDE PUBBLICO
Il terzo set era una sfida di nervi. Sotto 0-1, Basic ha annullato una pericolosa palla break e poi ha trovato l'allungo decisivo sul 4-4. Nell'ultimo game chiudeva senza patemi, poi si inginocchiava per festeggiare un successo impensabile soltanto pochi giorni fa. “Sono felice di tutto quello che mi ha lasciato questa settimana – ha detto – prima finale, primo titolo. Inoltre sono contento di aver battuto Wawrinka. Dopo questo torneo entrerò finalmente tra i top-100 ATP. Sofia rimarrà sempre un posto speciale per me”. E pensare che aveva rischiato di uscire addirittura al primo turno delle qualificazioni, contro il bulgato Aleksander Lazov, avanti di un set e 3-1 nel secondo. “Nel tennis è tutto il possibile, ci sono tanti giocatori fuori dai top-100 che non hanno la possibilità di giocare. Stavolta ho sfruttato la mia chance” ha detto Basic, che poi ha ringraziato il pubblico della Armeec Arena. A seguire la finale c'erano circa 10.500 persone, cifra impressionante per un torneo di questo livello, peraltro senza nomi di richiamo. “La gente mi ha dato una grande una mano, è stato un piacere giocare qui. Non ho vissuto tanti tornei come questo, ma penso che in Bulgaria il tennis sia molto popolare”. Chissà che in futuro non possa accadere qualcosa del genere anche in Bosnia.

ATP 250 SOFIA – Finale
Mirza Basic (BIH) b. Marius Copil (ROM) 7-6 6-7 6-4