BANDA ROSSA

Segui in diretta (o riguarda) gli Australian Open Play Off

0

Speciale EICMA 2015

Scorri le marche in verticale

Vota e vinci la moto più bella del Salone di Milano

Undicesima edizione del concorso "Vota e vinci la moto più bella del Salone".

Nadal-Federer per il n.1, Altro ritiro per Masha

Sorteggiati i tabelloni del Western & Southern Open di Cincinnati. Tra gli uomini mancano quattro dei primi dodici, ma Federer e Nadal si giocheranno il numero 1 ATP. In gara Fognini e Lorenzi, occhio al primo turno Del Potro-Berdych. Tra le donne, arriva a tabellone già compilato il forfait di Maria Sharapova. Avrebbe dovuto esordire contro la Ostapenko.
Nadal-Federer per il n.1, Altro ritiro per Masha
0
Riccardo Bisti
14 agosto 2017

Senza quattro dei primi dodici ATP, e con lo Us Open in arrivo, il “Western & Southern Open” di Cincinnati potrebbe diventare una bella occasione per diversi outsider. Sono già stati sorteggiati i tabelloni del ricco torneo di Mason: non sarà la location più bella del mondo, ma ogni anno il Lindner Family Tennis Center è sempre più ricco. Per questo, non corre certo il rischio di perdere il suo status. Oltre a Djokovic e Murray, mancheranno Stan Wawrinka e il campione in carica Marin Cilic. Per il resto ci sono più o meno tutti, con il cut-off fissato al numero 56 ATP. Cincinnati può essere una chance di riscatto per quelli che hanno fallito in Canada, a partire da Rafa Nadal. Lo spagnolo guida il main draw e, dopo un esordio con Gasquet, potrebbe ritrovare quel Gilles Muller che lo ha punito a Wimbledon. Sulla carta, nei quarti pescherebbe Tsonga, ma occhio Kyrgios e a un Kevin Anderson in gran forma. Potrebbe essere il sudafricano la sorpresa della parte alta. Si rivede Fabio Fognini: dopo il forfait a Montreal, trova Daniil Medvedev per regalarsi un secondo turno contro Dominic Thiem. Da seguire anche Sam Querrey e il primo turno tra Robin Haase e Adrian Mannarino, ottimi protagonisti in Canada. L'ipotetico quarto di finale sarebbe tra Thiem e Nishikori, ma ci sono davvero tante opzioni. Nel secondo spicchio troviamo anche Paolo Lorenzi, sfavorito contro Pablo Carreno Busta. Nella parte bassa, guidata da Roger Federer (sei volte vincitore in Ohio), l'avversario più accreditato potrebbe essere Alexander Zverev. Al di là dei numeri, lo svizzero ha un tabellone interessante: Khachanov (o Schwartzman) all'esordio, poi Jack Sock e uno tra Dimitrov e Berdych nei quarti. Occhi puntati sul primo turno tra il ceco e Juan Martin Del Potro, ma l'argentino sta giocando un 2017 al di sotto delle aspettative. Tre delle quattro wild card (Paul, Tiafoe e Donaldson) si trovano nello spicchio guidato da Zverev e Raonic, ma da quelle parti orbita anche John Isner. Dopo i successi a Newport e Atlanta ha preso un po' di fiato, e tornare a giocare negli States, laddove vanta già una finale, potrebbe renderlo molto pericoloso. L'ìipotetico ottavo di finale contro Zverev sarebbe molto interessante. Un torneo da non perdere, poiché sarà l'ultimo test per molti giocatori prima dello Us Open.

TEORICI QUARTI DI FINALE
Nadal-Tsonga, Thiem-Nishikori, Raonic-Zverev, Federer-Dimitrov.
ITALIANI: Fognini-Medvedev, Lorenzi-Carreno Busta

Nadal-Federer per il n.1, Altro ritiro per Masha

DONNE: QUANTI REPLAY DI TORONTO
Ben più competitivo il “field” in campo femminile. Ci sono tutte ad eccezione di Serena Williams, ormai prossima al parto. In attesa dell'esito delle qualificazioni, l'unica azzurra ammessa di diritto è Roberta Vinci, subito opposta a Timea Babos. L'ungherese evoca dolci ricordi, perché fu contro di lei che Roberta chiuse il Career Grand Slam in doppio, a Wimbledon 2014. Dovesse spuntarla, pescherebbe la vincente di Sevastova-Peng (la lèttone è favorita ma occhio alla cinese, in gran forma). Nel tabellone guidato da Karolina Pliskova, salta subito all'occhio la possibilità di una rivincita con Caroline Wozniacki, da cui ha perso a Toronto, proprio nei quarti di finale. Se tra gli uomini il primo turno più interessante sarà Del Potro-Berdych, tra le donne avrebbe dovuto esserci un pirotecnico Sharapova-Ostapenko, ma a tabellone già compilato è arrivato il forfait di Masha, che non ha ancora recuperato dall'infortunio all'avambraccio sinistro patito a Stanford. Sempre in quella zona ci sarà il derby americano tra Coco Vandeweghe e Madison Keys, finale a Stanford giusto una settimana fa. Nella parte bassa, Svitolina e Kerber dovrebbero affrontarsi nei quarti, ma diverse colleghe non saranno d'accordo. Da seguire altri notevoli primi turni come Kvitova-Kontaveit e Stephens-Safarova, che si sono sfidate poche ore fa nei quarti di Toronto. In cerca di riscatto Johanna Konta, potenziale avversaria nei quarti di Simona Halep. L'ultimo spicchio di tabellone, sulla carta, sembra il meno fertile per sorprese, a meno che Cici Bellis non dia seguito ai propositi di acciuffare una testa di serie allo Us Open: partendo dal numero 36 WTA, ha bisogno di un buon torneo per riuscirci. Prima sfida la Cornet, poi una tra Cibulkova e Konjuh prima dell'eventuale sfida alla Konta. Insomma, sembra davvero impossibile fare pronostici...

TEORICI QUARTI DI FINALE
Pliskova-Wozniacki, Muguruza-Kuznetsova, Svitolina-Kerber, Konta-Halep
ITALIANE: Vinci-Babos.

Nadal-Federer per il n.1, Altro ritiro per Masha